Crea sito

Combattere l'acne anchecon oli essenziali e fitoterapia

Generalmente questo problema scompare con il passare dell’adolescenza, ma in tanti altri casi può
diventare una situazione di vero e proprio diagio, dipendendo da fattori ormonali, fattori genetici,
fattori dietetici, fattori di stress, fattori intestinali e fattori psicosomatici.
Tuttavia nella maggior parte dei casi e dopo una attenta consultazione con il proprio dermatologo di
fiducia, si può intervenire con semplici rimedi per eliminare o attenuare questo inestetismo.
  

Il consumo eccessivo di te, caffè, tabacco e alcol, possono aumentare l'acne.

 

Anche una cattiva alimentazione e una stitichezza cronica possono essere una delle cause.

Un consumo eccessivo di amidi, zuccheri, cibi fritti e grassi, sono cause molto comuni e frequenti.
Anche la stitichezza è causa frequente: se l’intestino non svolge la sua funzione regolarmente, la materia inutile non viene espulsa facilmente, e la circolazione sanguigna si sovraccarica con materiale tossico.

 


Curare la pelle impura con la fitoterapia
Le piante più usate in dermatologia sono la Bardana, la Viola e la Propoli.

BARDANA: la radice della Bardana svolge un azione antisettica e depurativa della cute.
Favorisce la purificazione del fegato e dei reni e contiene sostanze germicide (che uccidono i
batteri). Si adopera in tintura madre (30-50 gocce tre volte al giorno), nebulizzato, estratto fluido, o
nel classico decotto (un cucchiaino di radici per tazza di acqua. Assumere mattina e sera lontano dai
pasti.


VIOLA: la Viola del pensiero selvatica esercita un’ azione diuretica, depurativa e antiacne. Si
usa in tintura madre (20-30 gocce tre volte al giorno), infuso ( 2 cucchiaini per tazza, -3 tazze al
giorno).
 

PROPOLI: la propoli e’ un ottimo antibatterico e disinfiammante. Si applica sotto forma di
creme, unguenti, maschere, impacchi o vaporizzazioni o per via interna come tintura madre (10-20
gocce 2 o 3 volte al giorno).
 

VITAMINE


Due tipi di vitamine, la A e la niacina, vengono utilizzate con successo per trattare l’acne. Prendere 100mg di Niacina o 50.000 unità di vitamina A, per tre volte al giorno.


 Vitamina C (aumenta la resistenza alle infezioni ed aiuta a guarire le ferite): una dose giornaliera di frutta e verdura sarà sufficiente
 Vitamina B (promuove la crescita e la divisione cellulare) è presente nella verdura a foglia verde, patate, carne di maiale e di legumi secchi.
 Vitamina E (aiuta a guarire la pelle) si trova nelle uova, soia, olio di oliva , avocado e germe di grano.
 Vitamina A (aiuta a mantenere una pelle sana) si trova nelle uova, fegato, carote, peperoni rossi o gialli e gli spinaci.
Zinco (aumenta la capacità di guarigione della pelle) ottime fonti sono la carne, il pollame e il  pesce

 

Dieta dell’acne
La dieta “tutti-frutti” si è rivelata molto efficace per la cura dell’acne. Per tre settimane circa, mangiare tre volte al giorno dei pasti a base di frutta fresca. Usare limone e bere solo acqua.

Assolutamente sconsigliato lo zucchero!
 

ZINCO
Lo zinco si è dimostrato un rimedio molto efficace per combattere l’acne, anche in casi gravi. Si può prendere in dosi terapeutiche da 50mg, tre volte al giorno per un mese, per poi ridurre a 25mg. Lo zinco si trova sotto forma di pasticche (Zinfet da 200mg) o capsule (Ulseal da 220mg).

 ERBE MEDICHE

EUn valido aiuto nella lotta contro l’acne viene anche dalle erbe mediche dalle proprietà disintossicanti e riequilibranti. Per depurare il fegato e pulire la pelle grassa sono efficaci bardana, tarassaco e carciofo, assunte separatamente o insieme con 30 gocce di tintura madre due volte al giorno. La viola del pensiero è la più efficace grazie alla sua azione depurativa, antinfiammatoria e decongestionante; va usata in tintura madre con 30 gocce due volte al giorno, oppure con un decotto lontano dai pasti. Cinquanta gocce di betulla prese al mattino assicurano un veloce smaltimento delle tossine.

OLI ESSENZIALI: quelli a più ampio spettro antibatterico sono Timo, Origano, Limone e Santoreggia.
Per uso esterno sono indicati Limone, Lavanda, Salvia, Mirto, Melissa, Cipresso, Timo, Emicriso,
Geranio. Si applicano sulla pelle sotto forma di impacco (un paio di gocce in due dita di acqua),
oppure diluiti in un olio leggero, ad esempio Avocado, Noce, Jojoba, o ancora miscelandoli alle
maschere di argilla. In commercio esistono validi cosmetici a base di oli essenziali destinati alle
pelli untuose, acneiche ed impure.
Per raggiungere ottimi risultati è bene curare molto l’alimentazione, bere molto acqua
oligominerale ed eventualmente provare con il test per le intolleranze alimentari.

COMBATTERE I PUNTI NERI CON IL RISO: si tratta di un antico rimedio cinese molto
efficace per i punti neri, soprattutto quelli al lato del naso. Stofinare con dei chicchi di riso bollito
(senza sale) sulla parte interessata dai punti neri, per un paio di minuti. I risultato si vedono già
dopo un paio di giorni.

COMBATTERE LA PELLE GRASSA CON L’ASPIRINA: da usare giornalirmente come
tonico. Preparare una lozione con mezza tazza di acqua distillata, mezza tazza di aceto e due
aspirine.
E’ un efficienete antisettico, da applicare e risciacquare con acqua tiepida senza strofinare con
l’asciugamano.
So può conservare in frigorifero. Se si vuole una maschera: rompere in polvere un paio di aspirine,
mescolarle con un cucchiaino di acqua fino ad ottenere una pasta. Applicare il composto sul viso, e
lasciarlo agire per venti minuti.
Sciacquare con acqua tiepida e mettere un idratante. Usata una volta alla settimana, questa maschera
da risultati ottimi per i pori dilatati, l’acne e i brufoli.
 Non utilizzare prodotti detergenti aggressivi e non fare troppi peeling. E’ severamente vietato strizzare i brufoli!

Impacco contro le impurità alla zucca
Se notate sul vostro viso i segni di qualche piccola imperfezione, come brufoletti vari e punti neri,
un ottimo rimedio, può essere una maschera alla zucca che,
grazie alla sua ottima concentrazione di sali minerali, sostanze nutritive ed idratanti, conferirà un
aspetto più luminoso e salutare al nostro viso.
Ingredienti: 1 pezzetto di zucca gialla lessata (circa 200 gr), 1 cucchiaio di panna fresca,1 cucchiaio
di latte.
Applicate sul viso con un leggero massaggio, insistendo soprattutto sulla zona T (fronte, naso e
mento), più soggetta a fenomeni di eccesso di sebo, che provocano lucidità e piccole imperfezioni.
Lasciate agire per circa 30 minuti e risciacquate con cura.

La cipolla ha proprietà antimicrobiche e può aiutare a combattere i batteri che causano l'acne. Tagliate la cipolla fresca a strisce e applicatela direttamente sul viso, ancora più efficace, è utilizzare il succo di cipolla. Sono state dimostrate le sue proprietà benefiche contro le cicatrici da acne e la sua azione antibiotica su vari batteri, causa di infezioni della pelle.
 


L’AGLIO


Strofinare l’aglio crudo sull’acne, più volte al giorno. L’uso esterno di aglio aiuta a pulire la pelle da brufoli e punti neri. Anche ingerire tre semi di aglio crudo per una volta al giorno aiuta a purificare la circolazione sanguigna.

CETRIOLO


Applicare delle fette di cetriolo sulle guance, sulla fronte e sugli occhi è sempre stato uno dei metodi più conosciuti: previene i punti neri e i brufoli.

Olio di lavanda: l'olio di lavanda ha proprietà antisettiche e contribuisce a eliminare i batteri dai pori della pelle. Aggiungete un po’ di olio di lavanda nella crema da o pulite il viso con dell'olio di lavanda diluito all‘olio di jojoba o anche di cocco.

 Tea tree oil  è un olio estratto dai fiori di calendula, rimedio antisettico particolarmente efficace nel trattamento delle macchie o dei rossori lasciati dai brufoli più infiammati. Applicatelo direttamente sulle macchie. 

Olio di semi di lampone: l’olio di semi di lampone é un olio biologico: riduce al minimo le macchie..

Olio di citronella:  é un ottimo astringente e aiuta a curare l'acne e la pelle grassa. Aggiungete poche gocce di olio diluito in acqua e applicatelo sul viso con un batuffolo di cotone. Non è indicato per la pelle secca ma utile per curare l'acne e disinfettare la pelle. 


Thè verde.
Non cercate di risparmiare sulla qualità e acquistate solo prodotti che abbiano una certa garanzia.
I benefici del the verde sono troppi per poterli elencare tutti ora ma a voi deve interessare, per il
momento, la sua capacità di regolarizzare gli zuccheri nel sangue.
Da questa sua virtù potete ottenere dei benefici enormi per la vostra pelle in quanto gli
ipogligemizzanti sono una delle armi più potenti per combattere i problemi di pelle.
Per non parlare del bene che farete al resto del vostro organismo semplicemente godendovi almeno
tre tazze di the verde al giorno.
Dovreste distribuire l'assunzione quotidiana in maniera regolare e costante.
Una tazza alla prima colazione ;
una tazza mezz'ora dopo il pasto di mezzogiorno;
una tazza mezz'ora dopo cena.
In questo modo aiuterete il vostro organismo a mantenere bassi i livelli di zuccheri nel sangue.
Il the verde , in pratica, riduce l'assorbimento degli zuccheri. Anche il vostro fegato e il vostro
pancreas vi ringrazieranno a modo loro: lavorando bene e senza farsi notare.

CLISTERE DI ACQUA CALDA 


Durante la dieta “tutti-frutti”, utilizzare un clistere di acqua calda ogni giorno aiuta a pulire l’intestino in modo da favorire l’eliminazione di materiale inutile.

Esporsi all'aria e al sole ma usare sempre una protezione solare.

Esporre l’intero corpo sotto il sole o all’aria aperta, Aiuta nella cura dell’acne. (Non esagerare stando ore sotto al sole)

Brufoli sotttopelle

Esistono molte forme di acne, tra le piu fastidiose ci sono i brufoli sottopelle che si presentano  come cisti arrossate in superficie. In genere appaiono di colore rosso e gonfio. Le cause possono essere molteplici, tra cui alcune qui sopra elencate, ma la scarsa nutrizione e i pori ostruiti ne favoriscono la comparsa.

Metodi per curare l'acne sottopelle

CALORE Il vapore o semplicemente collocare un asciugamano molto caldo sulla zona dove si sono creati i brufoli sottopelle. Il calore spingerà il pus ad uscire, favorendo il processo di guarigione.

BICARBONATO DI SODIO Fare una pasta mescolando parti uguali di bicarbonato di sodio e acqua. Applicare la miscela sull'acne sotto-pelle e farla lavorare lì per circa 20 minuti prima di risciacquare. Il bicarbonato di sodio in grado di assorbire l'olio in eccesso ed eliminare i batteri, contribuendo in tal modo a migliorare l⿿acne sotto-pelle.

Per la pelle impura consiglio una saponetta allo zolfo, al propoli o sapone di marsiglia. O ancor meglio il sapone di Aleppo o all'olio di Neem..

Si puo combatte l'acne con notevoli miglioramenti, usando:

Bisogna anche detergere molto il viso e fare una maschera a settimana, e uno scrub. Vedi link qui sotto.